Sapevi che invece dei ponteggi puoi fare in un altro modo?

La normativa vigente per le canne fumarie condominiali
  • Chiama Officine Verticali
  • Sede Legale e Operativa: Colleferro (Roma)Corso Garibaldi, 14

La normativa vigente per le canne fumarie condominiali


L’installazione della canna fumaria condominiale è spesso oggetto di frequenti liti, ecco perché è importante conoscere bene la normativa vigente e tutti gli obblighi da rispettare per intervenire nel rispetto delle regole sin dalla fase di progettazione. E placare gli animi.

Il permesso di costruzione è necessario solo se la canna fumaria è di dimensioni tali da alterare la sagoma dell’immobile. Generalmente non è necessario per una canna fumaria ordinaria di piccole dimensioni che rientra nei volumi tecnici dell’edificio.

Anche se non serve il permesso di costruzione bisogna osservare precise regole di distanza delle proprietà vicine. I regolamenti locali generalmente normano queste distanze minime, dunque bisogna fare riferimento al proprio Comune di appartenenza. Se non esiste una specifica norma comunale che determina la distanza ci si deve attenere ai 3 metri indicati dall’articolo 890 del codice civile.

Riguardo ai balconi dei vicini, inoltre, bisogna rispettare la distanza limite di 75 cm, sempre a patto che la canna fumaria non incida significativamente sulla visuale altrui. In ogni caso, e sempre rispettando le distanze previste, bisogna attenersi anche al limite di tollerabilità nella dispersione dei fumi.

E quanto ai costi? Se la canna fumaria condiminiale è destinata all’uso comune bisognerà suddividere le spese tra i vari condomini mentre se deve servire una sola casa sarà il proprietario a sostenere le spese di installazione e manutenzione. Va fatto sempre nel rispetto delle normative previste dunque osservando anche le misure della canna fumaria: altezza e diametro devono essere corrrelati alla potenza dell’impianto per assicurare la corretta dispersione dei fumi.

Anche il tiraggio deve essere adeguato al sistema a cui la canna fumaria si associa. Si differenzia tra impianti a combustibile solido, liquido o gassoso. Perciò è importante affidare a professionisti specializzati sia la progettazione che l’installazione della canna fumaria in modo da assicurarsi che tutte le norme siano rispettate, sia per la successiva pulizia della canna fumaria.