Sapevi che invece dei ponteggi puoi fare in un altro modo?

Come isolare una parete interna dal freddo?
  • Chiama Officine Verticali
  • Sede Legale e Operativa: Colleferro (Roma)Corso Garibaldi, 14

Come isolare una parete interna dal freddo?


Per isolare una parete interna dal freddo quello che ci vuole è un intervento specializzato per realizzare il cosiddetto cappotto termico. Si tratta di un elemento aggiuntivo alla costruzione esistente che protegge gli ambienti interni dagli sbalzi termici. Quindi dal freddo in inverno e dal caldo in estate, con un’azione a tutto tondo che ha ricadute positive su ogni stagione.

La funzione di un cappotto termico è quella di regolare la temperatura tra interni ed esterni di un’abitazione. Il cappotto può essere esterno, dunque eseguito sulla facciata di una casa, oppure interno alle stanze. È del secondo caso che qui vogliamo occuparci.

L’isolamento termico interno non è molto diverso da quello esterno quanto a funzioni, tipologia di intervento e materiali utilizzati, ma è la scelta più semplice nel caso che non si possa agire sul perimetro esterno dell’edificio, per esempio per questioni di confini.

La scelta del tipo di isolamento da prediligere dipende anche dal comportamento energetico della casa: è esposta al sole? Dispone di schermature mobili o fisse? Che dimensioni hanno le finestre e che prestazioni energetiche offrono gli infissi? Sono tutti fattori da valutare per scegliere l’isolamento più adatto e di conseguenza i materiali idonei per influire positivamente sulla prestazione energetica globale dopo l’intervento.

Per quanto riguarda la scelta del materiale si va dai materiali naturali come canapa, fibre di legno e sughero ai pannelli di cellulosa riciclati passando per i molti materiali sintetici disponibili. Sarà il progettista a valutare le esigenze della casa e a proporre il materiale più adeguato in fase di realizzazione del progetto.

Una volta individuati i materiali giusti si procede alla posa del cappotto termico negli spazi da isolare termicamente. Il risultato di una migliore efficienza energetica si traduce in un risparmio economico sulla spesa per il riscaldamento degli ambienti interni. E naturalmente in un ambiente molto più confortevole quando fuori fa freddo.