OfficineVerticali, grazie alla lunga esperienza maturata nell’ambito degli interventi edili su fune, esegue i lavori di impermeabilizzazione terrazzi, balconi, tetti e cornicioni del tuo condominio garantendo un notevole risparmio rispetto ai lavori effettuati con le tecniche tradizionali (ponteggi, autogru, impalcature aeree ecc.).

L’impermeabilizzazione di terrazzi, balconi aggettanti e tetti viene effettuata con guaine bituminose e liquide, utilizzando i migliori materiali in commercio come quelli di Mapei, Eurobeton e Kerakoll.

Tempi di esecuzione
 
Impalcature, ponteggi, piattaforme aeree ecc.
 
Risparmio
 
 
 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO!
 
Impermeabilizzazione tetto con funi

 

L'usura delle superfici e le infiltrazioni d'acqua

L’usura delle superfici di copertura come tetti, terrazzi e balconi può provocare infiltrazioni d’acqua che con il tempo danneggiano in profondità le strutture di cemento, esponendo all’aria le parti in ferro facendole arrugginire. In questi casi, oltre all’intervento di messa in sicurezza per evitare pericolose cadute di materiale, gli esperti di OfficineVerticali possono ripristinare l’impermeabilità delle superfici rovinate.

La tenuta all’acqua di tetti e terrazzi può essere compromessa da diversi fattori, quali una non corretta posa in opera di guaine bituminose, una imprecisa sigillatura di un pavimento, guaine impermeabilizzanti liquide stese senza attenersi alle caratteristiche tecniche del prodotto e, non ultime, le condizioni climatiche che a lungo andare deteriorano anche i migliori lavori di copertura.

Spesso ci capita di essere chiamati a risolvere questo tipo di problematiche.

L'analisi preventiva della situazione

Il primo passo è un attentissimo studio in fase di sopralluogo tecnico che ci permette di capire quale è il punto di entrata dell’acqua, cosa non sempre di immediata intuizione.

Una vecchia guaina bituminosa, ormai cristallizzata o addirittura fessurata, presenta spesso bolle, distacchi o rigonfiamenti, con il  caratteristico aspetto detto “pelle di coccodrillo”. Assestamenti degli edifici che causano crepe nei punti più reconditi, coppi e tegole rotte o fuori posto provocano infiltrazioni d’acqua in un punto della superficie esterna i cui effetti possono però manifestarsi all’interno, in un altro punto lontano e non corrispondente a quello di entrata.

Ci è capitato di dover sollevare decine di metri quadri di pavimentazione flottante per scoprire il manto bituminoso e trovarne il punto di rottura, per scoprire poi che l’entrata d’acqua proveniva da una vecchia scatola di derivazione dell’impianto elettrico posta a circa un metro di altezza sul parapetto perimetrale. In quel caso abbiamo operato eliminando la vecchia scatola, la tubatura in metallo che fungeva da corrugato e risanando l’intonaco con malte impermeabilizzanti anti-ritiro e applicando uno strato di finitura compatibile e protettivo.

L'intervento su fune

Impermeabilizzazione tetto con funiSui lastrici solari o nei canali di gronda cementizi le soluzioni sono molteplici, dall’applicazione di uno strato di primer e la posa in opera di nuova guaina, all’uso di guaine liquide di diverse composizioni, a secondo della necessità. Guaine liquide bicomponenti cementizie, con alto grado di elasticità ed elevata resistenza al calpestio, guaine impermeabilizzanti liquide elastobituminose o guaine liquide in diverse colorazioni che meglio si accordano all’estetica dell’edificio.

Installiamo anche membrane o pitture ad alto indice di riflettenza solare per il risparmio energetico e contro l’effetto isola di calore, con evidenti vantaggi sia per chi abita la struttura stessa sia per l’ambiente circostante.

 
Richiedi un preventivo GRATUITO
un nostro incaricato ti contatterà entro 24 ore.
Nome (richiesto)
Email (richiesto)
Telefono
Messaggio (richiesto)

backtotop